Kromiaspace

hello@kromiaspace.com

(+39) 334.329.7467
Firenze, Italia

(+39)380.190.9950
Roma, Italia

5 segreti per ottimizzare il tuo lavoro con Rhinoceros (parte 1)

Sei un neofita della modellazione e senti il bisogno di velocizzare e migliorare il tuo flusso di lavoro?

Bene, sei nel posto giusto e al momento giusto!

Iniziare a modellare su Rhinoceros è piuttosto semplice, ma raggiungere un vero e proprio livello di efficienza avanzato è tutta un’altra storia.

Per fare ciò è necessaria esperienza e seguendo la nostra mini-guida sarai sicuramente più vicino alla tua meta!

Pronto? Iniziamo!


Orto

L’ orto (diminutivo di “modalità ortogonale”) è uno dei comandi più conosciuti nel mondo del CAD ed è fondamentale per disegnare linee parallele o perpendicolari tra loro e per ruotare, spostare e scalare oggetti lungo un asse in modo preciso.

Non tutti sanno però che su Rhinoceros è possibile modificare in modo avanzato la modalità orto, ad esempio attivando lo snap ogni 45° invece dei 90° previsti dalle impostazioni di default.

Per farlo clicchiamo sul pulsante Opzioni posto sulla Barra degli Strumenti Standard e selezioniamo la voce “Aiuti alla modellazione“.

Modifichiamo la voce “Snap orto ogni … gradi” sostituendo il valore di default con quello desiderato.


Tooltip del cursore

Durante il flusso di lavoro è fondamentale avere una visione chiara delle dimensioni del modello in costruzione in modo rapido e preciso.

Rhinoceros permette anche di personalizzare il proprio cursore scegliendo quali informazioni visualizzare.

Per personalizzare il cursore selezioniamo il comando Opzioni posto sulla Barra degli Strumenti Standard , selezionare la voce “Aiuti alla modellazione” e infine “Tooltip del cursore“.

Le opzioni attivabili includono “Osnap” (che permetterà di visualizzare il nome dei nostri snap all’oggetto sul nostro cursore) e “Distanza” (utile per avere un’anteprima delle misure della curva, superficie o polisuperficie che disegneremo).


Barra ultimi pulsanti utilizzati visibili

Mentre state lavorando vi sarà capitato di usare continuamente gli stessi comandi perdendo tanto tempo prezioso andando ogni volta a riselezionarli.

La Mcneel ha valutato questa problematica ed hanno realizzato un’ opzione che permette di ottimizzare i tempi di modellazione anche in questa fase di lavoro.

Cliccando sul pulsante Opzioni posto sulla Barra degli Strumenti Standard selezionare la voce “Barre degli strumenti”, al suo interno selezionare “Dimensioni e Stili” e attivare “Ultimi pulsanti utilizzati visibili” nella categoria “Visibilità“.

Attivando la visualizzazione degli “ultimi pulsanti utilizzati” comparirà una speciale barra con gli ultimi 20 comandi utilizzati.


Filtro di selezione degli oggetti

Parlando di ottimizzazione dei tempi di modellazione non possiamo non citare il “Filtro selezione“.

Esistono innumerevoli situazioni in cui questo strumento risulta fondamentale per risparmiare parecchio tempo e diottrie, ad esempio quando il nostro modello presenta un mix di superfici e curve che impediscono la corretta selezione oppure quando si desidera modificare un oggetto attraverso i punti di controllo, senza toccare gli oggetti circostanti.

Attraverso l’attivazione del “Filtro selezione” posto sulla “Barra di Stato” potrai escludere oggetti specifici dalla selezione in base alla loro tipologia.


Viste

Un altra perdita di tempo riguarda le viste.

Spesso mentre disegniamo siamo costretti a utilizzare varie viste. massimizzando o meno la vista corretta con i classici due clic sul titolo della vista.

Tutto ciò può risultare dispendioso e per questo motivo McNell è riuscita ad arginare anche questo problema permettendo di massimizzare una vista con un solo clic.

Cliccando sul pulsante Opzioni posto sulla Barra degli Strumenti Standard selezionare la voce “Opzioni di Rhino” e attivare “Massimizza con un clic

Kromiaspace

hello@kromiaspace.com
(+39) 334.329.7467 ‒ Firenze, Italia
(+39) 380.190.9950 ‒ Roma, Italia
P.IVA 02391870462

© 2019 Kromiaspace.